Un’artista turca, Bicem Sinik il suo nome, rivoluziona l’arte del tatuaggio grazie ad un tocco particolare ed elegante, un innato charme nelle linee sofisticate e femminili che emanano fascino e arte come un dipinto di altri tempi.

Bicem Sinik, la tatoo artist emblema dell’eleganza

Il tatuaggio, l’arte del disegno del corpo, non è cosa da tutti. C’è chi è estremamente dotato (più di molti altri) e nel suo disegno l’arte e il buon gusto si nota in ogni piccolo punto dell’intreccio sul derma. Questo è il caso di questa artista di origini turche che ha conquistato Instagram grazie alle sue creazioni, tatoo che raccontano storie, emozioni, dal design raffinato, dai tratti impercettibili, sopra le righe.

I tatuaggi di Bicem Sinik: essenza minimal

arte-del-tatuaggio-2015-1

La forza dei tatuaggi di Bicem Sinik è l’alternarsi dinamico di luce e ombra, forti giochi cromatici come fossero disegni a matita, esclusivamente black&white, che danno vita a piccole grandi opere d’arte dove la tela nient’altro è che il corpo.

Sottilissime le linee e le sfumature monocromatiche che animano elementi geometrici, in special modo animali e forme mitologiche. I lavori di Bicem Sinik si distinguono, ed è proprio questa la ragione del grandissimo successo social della tatoo artist di Istanbul.

La tecnica dei tatuaggi di Bicem: tratteggi e puntini in bianco e nero

  Il gioco dinamico del disegno con tratteggi e puntini, sfumature che creano ombre, angoli pieni e vuoti, rigorosamente in bianco e in nero, è una delle tecniche maggiormente impiegate dalla tatuatrice turca, e  a dirla tutta una tecnica ritornata di gran voga di questi ultimi tempi.

La pecca c’è,  ed forse è proprio nella tecnica che con il tempo, secondo il parere di altri tatuatori, potrebbe trasformare il disegno artistico e minimal di una volta in un sbiadito ricordo di colore, e certo il rischio sempre presente della visualità mainstream data proprio dai social (pro e contro della fama 3.0), del trend che dilaga, e dell’omologazione inevitabile.