La Costa Azzurra è sicuramente ancora oggi una delle mete di lusso europee più gettonate in tutto il mondo per le vacanze estive e non solo. Il fascino azzurro del Mediterraneo, blu e turchino, limpido e pacato, che si specchia nelle alte scogliere sovrastanti,  la ricchezza paesaggistica  e culturale, il sole e le città marittime ricche di attrazioni e divertimento, sono solo alcune tra le mille ragioni.

Cosa vedere in Costa Azzurra

costa-azzurra-meta-di-lusso-ma-non-solo

Ideale per chi sceglie -e può permettersi- una vacanza in barca o ancora meglio come molte star e imprenditori, su un mega yatch all’insegna della privacy e della tranquillità del mare aperto, della pace e del relax, ma con la comodità di fermarsi in ogni momento in qualche prestigioso e suggestivo porto della bellissima Costa francese.

Perfetta anche per chi sceglie di affrontare il viaggio in camper, lasciandosi coccolare da un nuovo paesaggio e un nuovo scenario ogni due o tre giorni, come fosse una vera e propria avventura on the road. Non per nulla, la Costa Azzurra è meta di lusso per vacanze all’insegna del mare, una tra le perle più belle della Vecchia Europa, ma anche tappa di onore per chi ama vacanze in nome dell’arte, della musica e del divertimento.

Cosa vedere? In realtà la Costa Azzurra, che dopo Ventimiglia si allunga pigramente fino in Provenza, offre moltissimo. Dalle più grandi e note città, come Nizza, Cannes e il Principato di Monaco, fino alle spiagge e ai villaggi più nascosti, sconosciuti e pittoreschi.

Cosa non perdere:

Una passeggiata sulla Croisette di Cannes, tra negozietti, ristoranti, e quell’atmosfera speciale, che ti fa sentire un po’ Diva di altri tempi, proprio come le famose attrici che calcano il red carpet del Festival del Cinema di Cannes.

Via dalla folla, per una romantica fuga, a Cap Martin, Cap d’Ail e Cap Ferrat.

Saint-Tropez in barca, un classico da non lasciarsi scappare.

Il mercato coperto di Antibes, un luogo dove incontrare un mare di sapori e profumi.

I fiori, rose e gelsomini in abbondanza a Grasse, la rinomata capitale dei profumi francesi.

Menton, uno dei primi paesini che si incontrano passata la frontiera francese dell’Italia, tranquillo e non troppo affollato, ma ricco di tradizioni e festival musicali estivi.

Una gita tra i borghi di montagna, immacolati e immobili da decenni, da visitare con calma per gustarne l’atmosfera di altri tempi e i sapori mediterranei, Vence, e Saint-Paul de Vence per esempio, famosi borghi medievali incastrati tra le maestose scogliere della Costa Azzurra.