Restyling degli interni: quando la salute viene prima di tutto

 Quando pensiamo a rinnovare i nostri ambienti domestici, dobbiamo tenere presente che non è solo una questione di estetica, stile e comodità, anche se noi tutte ci teniamo molto a questi elementi, ma anche -e prima di tutto- di salute.

Avete mai pensato che la vostra casa non è così sana e sicura come credevate? Che pericoli si celano dietro le mura domestiche?

Sempre più studi hanno dimostrato che vivere in un ambiente salutare e sicuro è di fondamentale importanza per il benessere di mente e corpo. Non possiamo quindi non pensare a questi fattori, prima ancora di studiare il progetto di restyling nel nome del comfort e dello stile che più ci piace.

Ridurre, e di molto, la presenza di alcune sostanze super nocive in casa, è facilissimo. La nicotina è uno dei primi fattori di inquinamento tra le mura di casa. Cosa fare? Non fumare dentro, ovvio. Prima di tutto risparmierete in salute, e poi anche i colori dei muri e degli arredi non ne risentiranno. In alternativa, se proprio non potete fare a meno di fumare qualche sigaretta indoor, areate nell’immediato la stanza, e tutti i giorni tutta la casa.  Stesso discorso per le polveri sottili.

Per eliminare le dannosissime muffe, causate in primis da camere troppo chiuse e senza luce per troppo tempo, si può ridurre l’umidità con semplici accorgimenti (aprire tutti i giorni, aiutare gli ambienti con oli essenziali appositi)  o con un deumidificatore.

Più difficile è invece il problema della formaldeide. Cos’è questa sostanza? La formaldeide è una sostanza presente nei mobili, nelle colle per il restauro e il dècor, nei tappeti, nei detersivi e in tanti altri prodotti che usiamo quotidianamente. La formaldeide causa mal di testa, irritazione di occhi e stanchezza estrema e costante.

Cosa fare per eliminare questa sostanza tossica? Aprire le finestre tutto il giorno. In alternativa, dato che non si può lasciare sempre aperta casa, si può scegliere un sistema di filtraggio da applicare nelle pareti e nei controsoffitti. Uno tra i più famosi e sicuri è la tecnologia per pareti e controsoffitti “Activ’Air®”, in grado di assorbire e neutralizzare la formaldeide. In un mese, sparisce del tutto. Activ’Air® è una tecnologia brevettata Saint-Gobain Gyproc, testata da laboratori riconosciuti a livello internazionale nel settore delle analisi ambientali (Eurofins).

 

Il video